Descrizione Progetto

SARACINESCHE IN BRONZO FILETTATE

VALVOLE A SARACINESCA IN BRONZO: PN25, PN16, PN10

Valvole a saracinesca in bronzo, disponibili in diverse versioni:

200: Di tipo extra pesante, FxF, PN25

210/10S: Di tipo normale, FxF, PN16

245: A chiusura rapida, FxF, PN10

Possono essere montate in posizione verticale oppure in posizione orizzontale. La manovra lenta e proporzionale permette di evitare il fenomeno del colpo d’ariete. Si consiglia di prestare attenzione nella fase di installazione, soprattutto per le saracinesche di piccole dimensioni, evitare di forzare l’avvitamento del tubo e di deformare le sedi di tenuta. Le saracinesche possono essere utilizzate anche in posizioni di apertura intermedie, in modo tale da parzializzare la portata nelle condotte.

FUNZIONAMENTO (modelli con volantino)
APERTURA: una rotazione antioraria del volantino aprirà la valvola. A fine corsa, ruotare il volantino in senso orario di 1/2 giro.
CHIUSURA: una rotazione in senso orario del volantino chiuderà la valvola. La chiusura sarà confermata quando la maniglia non può essere girata ulteriormente.
ATTENZIONE: l’utilizzo della valvola in condizioni di temperature estreme può causare il bloccaggio del cuneo nella valvola.
La valvola risulterebbe difficile da manovrare. Indossare dispositivi di protezione per le mani adatte quando le valvole sono utilizzate in condizioni di temperature estreme.

VALUTAZIONE DELLA PRESSIONE/TEMPERATURA
Le valvole devono essere installate in un sistema di tubazioni la cui pressione e temperatura di esercizio non superino il valore nominale dichiarato della valvola.
Potrebbe essere pericoloso usare queste valvole al di fuori dei limiti di pressione e temperatura specificati. Per garantire facilità d’uso, regolazione, manutenzione e riparazione, l’ubicazione della valvola deve essere decisa durante la fase di progettazione del sistema. Per evitare di imporre tensioni sulla sede della valvola, i tubi e le valvole devono essere adeguatamente supportati.

SMALTIMENTO
Se la valvola opera a contatto con fluidi tossici o pericolosi, prendere le necessarie precauzioni ed effettuare la pulizia dai residui eventualmente intrappolati nella valvola. Il personale addetto deve essere adeguatamente istruito ed equipaggiato dei necessari dispositivi di protezione. Prima dello smaltimento, smontare la valvola e suddividere i componenti in base al tipo di materiale. Consultare le schede prodotto per maggiori informazioni. Avviare i materiali così suddivisi al riciclaggio (per es. materiali metallici) o allo smaltimento, in accordo alla legislazione locale in vigore e nel rispetto dell’ambiente.